Quando navigo in internet mi capita di imbattermi in siti di difficile comprensione, spesso caratterizzati da overdressing, super-grafismi, arditi accostamenti ottici al limite della leggibilità, e una quantità barocca di presenze nella pagina, molte delle quali quasi del tutto insignificanti o ridondanti. Mai come nelle pagine web si è assistito ad una molteplicità di stili, di messaggi, di caratteri. Nel web project ricerco linguaggi semplici e chiari, realmente informativi, dove gli approfondimenti vengono resi disponibili solo su richiesta degli utent, dove la grafica si coordina educatamente con le brand genetics, dove le scelte stilistiche sono parte di una corporate identity più vasta. Anche sotto il profilo informatico, che non seguo mai personalmente, mi affido a consulenti molto esperti, ma soprattutto "informatici veri", che amano l'html, che hanno come obiettivo costante l'alta compatibilità con i diversi sistemi operativi e la semplicità d'uso.

aggiornato 25-nov-05